Le Malelingue, quelle buone

Esco subito allo scoperto: Le Malelingue è per me un ottimo, ottimo ristorante.

Ho per Le Malelingue un debole paragonabile a quello per l’Osteria dell’Alba, della quale prima o poi scrivero’. I due ristoranti distano circa 20 kilometri l’uno dall’altro, ma sono molto diversi.

Le Malelingue si trova a Casalmaggiore (CR), sulle rive del Po, in quella bassa padana che è uno dei gioielli della cultura enogastronomica italiana.

E’ un locale accogliente e dal gusto ricercato. Purtroppo la collocazione, in un palazzo di recente costruzione, non ne esprime le caratteristiche al solo sguardo, ma si sa che chi si ferma alle apparenze..e’ perduto!

Malelingue menu

Sono stata “ospite” delle Malelingue 3 volte: ospite nel senso che la gentilezza che ci ha accolti ci ha messi subito a nostro agio (ma abbiamo pagato!). Questo è il racconto del menu dell’ultima serata in questo ristorante, all’inizio di aprile.

Mangiare alle Malelingue equivale a concedersi una coccola e a godere, cosa che ai nostri giorni accade sempre piu’ raramente, di quell’imbarazzo della scelta che ci fa sentire tanto golosi e un po’ bambini.

Il menu è raffinato, ricercato e offre sia piatti di terra che di mare.

Cosa molto piacevole, il pane è preparato “in casa” e nel cestino ne vengono offerti vari tipi: il mio preferito, quello alla zucca, variante immancabile per la zona in cui ci troviamo.

Partiamo con gli antipasti. Antipasto tiepido di mare in vellutata di patate (purtroppo non ricordo se questa fosse la dicitura esatta, ma il concetto è questo..e potete vederlo dalle fotografie). Pesce freschissimo per un sapore molto delicato.

Altro antipasto, salmone rosso Sokeye dell’Alaska.

Passiamo ad uno dei gustosissimi primi, gli gnocchetti di patate con capesante e carciofi croccanti.

Un altro primo, per vegetariani golosi: maccheroncini con pomodoro pachino, basilico e cuore di burrata.

Trionfo di gusto, questo risotto alle bollicine di Franciacorta, pinoli tostati e tartufo.

Come si dice, ultimo ma non ultimo, questo primo: delle gustosissime tagliatelle con salsa di crostacei e verdure.

Passiamo ai secondi che abbiamo scelto.

C’è chi è stato sul “leggero”, con una selezione di formaggi e composte di frutta (limone, prugna e pera).

Chi di noi sceglie il filetto di scottona in salsa al Chianti, accompagnato dalle sfiziose patate sabbiose dello Chef.

Altri ancora che cedono alla tentazione golosa dello spiedino di mare, coperto di pistacchi, accompagnato da riso e da una confettura di finocchi (ricordo bene? a questo punto della cena ero già in riserva!).

I dolci.. chi ce l’ha fatta ad arrivare fino a questo punto ha scelto l’ottimo gelato della casa con Grand Marnier e cioccolato. Da segnalare anche il gelato al pistacchio de Le Malelingue, imperdibile da solo o, se ci riuscite, con il tortino al cioccolato.

Per salutarci, l’ultima coccola della serata, il croccante.

Le Malelingue dispongono di una cantina ben fornita per accompagnare tutti i piatti offerti nel menu.

I prezzi, in relazione alla qualità dei piatti, sono contenuti. Alcuni li potete leggere nell’immagine che ho scattato al menu, gli altri sono pubblicati sul sito del ristorante.

Consigliatissimo, buon appetito!

Ristorante Le Malelingue

via A. Grandi 26
26041 Casalmaggiore (CR)
tel. 0375/200189
e-mail lemalelingue@lemalelingue.it
sito web http://lemalelingue.it

Annunci

4 thoughts on “Le Malelingue, quelle buone

  1. Pingback: Le Malelingue, quelle buone « vivere in cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...