Crostata copiata di mandorle e cioccolato

In un periodo nel quale i blog chiudono per ferie, io riapro. Eh sì, è stato un periodo molto intenso quello dei primi mesi estivi: ho scritto un sacco per lavoro e ho avuto una sorta di esaurimento letterario, con la complicità della mancanza di tempo. Ma ora che le ferie sono qui, quasi a portata di mano, ritorno ad essere la solita grafomane.

Se ci mettiamo che non andrò in vacanza e tendenzialmente resterò in città per le ferie, salvo qualche scappata di qua e di là (forse), il web si prepari all’invasione delle mie parole. O almeno queste sono le intenzioni.

Partiamo con una torta che ho fatto per il compleanno della mia metà qualche tempo fa, già in piena estate, in una calda serata di giugno.

E’ una crostata di cioccolato e mandorle, copiata perché ho cercato di riprodurre la torta di compleanno che mia suocera prepara sempre al suo pargolo. Non potevo chiederle la ricetta, perché non volevo che le venisse voglia di prepararla da sé, a causa di un momentaneo problemino ortopedico.

Così ho provato a comporre la ricetta un po’ a memoria, un po’ cercando spunti dalla rete. Ecco dunque gli ingredienti per la crostata copiata di mandorle e cioccolato.

Ingredienti
per una crostata da 8 persone
in uno stampo del diametro di 26 cm

300 g di pasta frolla
200 g di mandorle pelate
150 g di cioccolato fondente
100 g di zucchero bianco
2 uova fresche intere
latte fresco intero
un bicchierino di passito o rhum

Prima di tutto ho preparato la pasta frolla con l’ormai classica ricetta, quella di Luca Montersino.

Poi sono passata al contenuto da mettere nella crostata: ho tostato le mandorle in forno a 180° per 15 minuti, su carta da forno. Poi le ho tirate fuori e le ho fatte raffreddare un po’ prima di frullarle nel mixer, ottenendo una farina di mandorle. Ho mixerato anche il cioccolato.

In una ciotola ho versato le mandorle e il cioccolato, lo zucchero, le uova intere, il passito (in casa avevo quello, altrimenti via con il rhum!) e un paio di cucchiai di latte, ma dipende dalla consistenza dell’impasto. Ho mescolato tutto energicamente.

Ho messo la ciotola in frigorifero mentre stendevo la pasta frolla nello stampo della crostata: ho foderato solo il fondo, non i lati, e ho tenuto un po’ di pasta frolla da parte per le decorazioni della superficie.

Ho versato il composto di mandorle e cioccolato nella tortiera e ho decorato la superficie con cuoricini e numeretti, ma se siete meno motivati potete fare delle strisce da classica crostatona.

Ho cotto la torta in forno a 180° per 30 minuti circa, fino all’infallibile prova dello stecchino di legno.

Il risultato, sapore compreso, era abbastanza simile a quello della storica torta della suocera, anche se più tardi ho scoperto che la ricetta è piuttosto diversa… Vabè, ci ho provato!

Si tratta di un prodotto da forno, ma è una torta ottima per l’estate perché va conservata in frigorifero e servita fredda, a mo’ di mattonella. Senza esagerare, perché è piuttosto pesante, però una fettina è davvero piacevole quando fa caldo, perché è una di quelle torte umidicce dentro, avete presente?

Annunci

2 thoughts on “Crostata copiata di mandorle e cioccolato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...