Ritorno a Bologna e seconda colazione al Naama Cafè

Cosa faccio, lo scrivo o non lo scrivo? Sono indecisa, perché non vorrei che si spargesse troppo la voce e poi vi trovassi tutti lì, al Naama Café di via Oberdan a Bologna.

Naama Café Bologna

Ma no dai, lo scrivo, non voglio sopravvalutarmi troppo.

Ci sono vari posti dove potete bere un buon caffé, gustare un ottimo dolcino e tirare il fiato, perché troppo spesso è proprio questo quello che manca di più. Uno dei piacevoli luoghi del centro di Bologna dove farlo è secondo me questo locale gestito con molta cura e gentilezza.

Per ora ho assaggiato diversi dolci, tutti molto buoni: torta al limone, tortino lamponi e cocco, raviole, torta pere e cioccolato.

Cosa vorrei assaggiare ancora? Tutti gli altri dolci, la frutta secca e il salato, compreso l’hummus visto su Instagram!

Ritornare a Bologna così ha reso il ritorno a casa ancora più bello.

Biscottini al cacao (poco) per la colazione

M'ama o non m'ama?

M’ama o non m’ama?

Ho passato un bel fine settimana ad esplorare luoghi interessanti nella mia cara Bologna, per lo più negozietti che mi piacerebbe raccontare in un post più avanti, magari in vista del Natale… (ci sono cascata di nuovo? Aspetterò almeno il 24 novembre, promesso).

Picco del weekend, avevo quasi trovato un tavolo per la cucina, peccato per l’etichetta “venduto” appiccicata dietro 😦 Era così bello, ma la cucina per il momento resta vuota. Anche su questo ci torneremo…

Una cosa più concreta è stata la preparazione dei biscotti per la colazione con una puntina di cacao.

Io di solito mangio il pane con la marmellata, ma la mia metà preferisce inzuppare i biscotti nel latte così ho deciso di sperimentare qualche ricetta per evitare di acquistare e mangiare i biscotti del supermercato.

Ecco la ricetta dei biscottini che ho preparato:

200 g di farina 00
100 g di burro
75 g di zucchero
25 g di cacao in polvere
2 uova

La preparazione dei biscotti è molto facile: occorre amalgamare bene il burro ammorbidito con un uovo intero e un tuorlo, poi aggiungere la farina, lo zucchero e il cacao. Otteniamo una pasta frolla marroncina lavorando velocemente il tutto, meglio con un’impastatrice o con un cucchiaio. Copriamo e lasciamo in frigorifero il panetto per almeno un’ora.

Tiriamo fuori il panetto, stendiamolo e facciamo i biscotti con le formine. I biscotti vanno cotti circa 10-12 minuti a 180° C.

Il risultato è una frolla un po’ più friabile rispetto a quella per dolci da pasticceria, i biscotti non sono particolarmente dolci e secondo me sono adatti alla colazione, magari da alternare con colazioni senza burro come il mio pane e marmellata.

Averli in casa è dura, meglio chiuderli nell’antina della colazione e dimenticarli fino alla mattina.

Una colazione come piace a me

Qualche tempo fa, in un posto lontano lontano immerso nell’entroterra ligure, ho assaggiato magnifici piatti della tradizione. Ma il ricordo più forte è forse una deliziosa colazione, perfetta sotto ogni punto di vista.

Sarà che io sono pazza per la colazione, è sempre stato così: mi piacerebbe cambiare tovaglie e tovagliette, tazze e dolci ogni giorno, vorrei fare colazione in hotel tutte le mattine (mica mi accontento del bar, giàmmai!!) e quando ero piccola la parte preferita delle vacanze, se andavamo in albergo, era in assoluto la colazione.

continua a leggere…