Il richiamo della foresta: la Parmigiano Reggiano Academy

Il Parmigiano Reggiano è uno dei cibi ai quali non so proprio resistere e quando mi capita sotto tiro tendo a concentrarmi solo su di lui, perdendo di vista tutto il resto. Ciò è capitato anche in contesti lavorativi e coffee break, dove evitavo il networking per socializzare con lui, eh vabè.

Mi piace tanto così com’è ma anche nei piatti tradizionali, per accompagnare il brodo o il ragù per esempio non può mancare mai. Anche quando ero solo una piccola gourmet faceva parte delle cose più irresistibili per me e la famiglia era ben contenta di offrirmene delle scaglie, a volte lo portavo a scuola per l’intervallo.

La ragazza nel banner non sono io, ma potrei essere io.

Mi hanno segnalato che sul sito del Parmigiano Reggiano è disponibile la Parmigiano Reggiano Academy, un corso di degustazione on-line del formaggio del nostro cuore.

Per vedere il secondo video, cliccate qui.

Dopo la visione dei video, con già una discreta salivazione, ho provato a fare il quiz del Palato Raffinato e ho conquistato la coccarda che vedete! Me la sono meritata in tanti anni di militanza.

Palato Raffinato

Penso sia una bella iniziativa per comprendere la qualità di questo formaggio eccezionale, la cui diffusione (una cosa certamente positiva) ha avuto l’effetto di mettere sotto lo stesso nome, “Il Parmigiano“, cose un po’ diverse, tipo i mix di formaggi grattugiati, formaggi appunto. Anche la conoscenza delle diverse stagionature è importante, in base all’uso che dobbiamo fare la nostra scelta dovrà variare ed è bene saperlo per investire sul prodotto giusto.

Ora attendo il terzo tutorial! Intanto degusto…

McItaly, l’hamburger slow?

Il Ministro per le politiche agricole alimentari e forestali Zaia ha presentato un paio di giorni fa il patrocinio del proprio Ministero all’hamburger McItaly di McDonald’s. Il McItaly è un nuovo panino composto di carne bovina 100 % italiana, crema di carciofi, Asiago DOP e pane all’olio extravergine di oliva dei Monti Iblei DOP.

Zaia Masi McDonald's McItaly

Il Ministro, che in questa immagine indossa il marchio di un’azienda multinazionale, e si fa ritrarre mentre addenta il McItaly nella presentazione fatta insieme a Roberto Masi, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia, ha dichiarato orgoglioso:

Questo nuovo panino ha grandi ambizioni, a partire da quello di movimentare mille tonnellate di nostri prodotti in un mese per un controvalore di 3,5 miliardi di euro. E poi siamo per la tutela del Made in Italy, per la difesa della nostra identità, e proprio per questo non possiamo fermarci alle modalità di distribuzione. Dobbiamo guardare alla qualità, globalizzando il gusto italiano e dando una svolta identitaria alla nostra agricoltura

continua a leggere…