Agrodolce: chi lascia la strada vecchia per la nuova…

Ovvero la rubrica settimanale di cui tutto lo stivale sentiva il bisogno…

In pratica: il venerdì, giorno in cui mi sento abbastanza in forma in vista del weekend, classifico immodestamente due avvenimenti o personaggi che in settimana si sono fatti notare. Ovviamente si tratta di questioni più o meno eno-gastro-food-wine.

Siglaaaaaa!

agroDOLCE

Antonella Clerici si riappropria della Prova del Cuoco, si commuove, la bambina è di tutti noi, l’ordine è ristabilito… o quasi: Bigazzi, dove sei?

AGROdolce

Carlo Cambi, autore del Mangiarozzo, modera la conferenza stampa di presentazione del Mozzarillo, nuovo italo-panino di Mc Donald’s (via Dissapore).

Annunci

McItaly, l’hamburger slow?

Il Ministro per le politiche agricole alimentari e forestali Zaia ha presentato un paio di giorni fa il patrocinio del proprio Ministero all’hamburger McItaly di McDonald’s. Il McItaly è un nuovo panino composto di carne bovina 100 % italiana, crema di carciofi, Asiago DOP e pane all’olio extravergine di oliva dei Monti Iblei DOP.

Zaia Masi McDonald's McItaly

Il Ministro, che in questa immagine indossa il marchio di un’azienda multinazionale, e si fa ritrarre mentre addenta il McItaly nella presentazione fatta insieme a Roberto Masi, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia, ha dichiarato orgoglioso:

Questo nuovo panino ha grandi ambizioni, a partire da quello di movimentare mille tonnellate di nostri prodotti in un mese per un controvalore di 3,5 miliardi di euro. E poi siamo per la tutela del Made in Italy, per la difesa della nostra identità, e proprio per questo non possiamo fermarci alle modalità di distribuzione. Dobbiamo guardare alla qualità, globalizzando il gusto italiano e dando una svolta identitaria alla nostra agricoltura

continua a leggere…