Andare al mercato a Bologna, a far niente o a far qualcosa

Il mercato è la nuova frontiera dell’intrattenimento bolognese a quanto pare. Io ne sono felicissima, perché grazie ai mercati coperti e alle loro evoluzioni, ma anche ai mercati della terra e contadini, si riesce a passare qualche ora di sano far niente conciliato con il fare la spesa, quindi far qualcosa anche se involontariamente.

Andare al mercato la domenica è una delle cose più efficienti che mi sia capitata di recente: il sabato è frenetico, ci sono tante commissioni da fare, ma la domenica (finché va bene per le amate imprenditrici agricole che seguo come una groupie) è fantastica!

Al mercato della domenica con una gonna hipster

Poi ci sono i mercati coperti come il Mercato delle Erbe e il Mercato di Mezzo, che in una sana concorrenza si sfidano a suon di proposte gastronomiche.

Mercato delle Erbe di via Ugo Bassi – In questo locale trovate i taralli più buoni di Bologna

Mercato di Mezzo il pesce, il pane, o quello che ne rimane..

E adesso che la primavera è arrivata me li godrò ancora di più questi mercati bolognesi. Più mercati per tutti!

Annunci

Dim Sum al Mercato delle Erbe a Bologna

imageSono stata in un posto davvero bello e buono a Bologna! Si chiama Maichan, ha aperto da poco e mi ha fatto conoscere i Dim Sum, dalla Cina con sapore (e spesso vapore).

Cosa sono i Dim Sum? In sintesi, sono degli “assaggini” fagottosi (scusate, come lo spiego?) tipici della Cina, che comprendono ravioli al vapore ma anche involtini fritti, farciti con carne, pesce e verdura a seconda dei gusti.

In base ai miei, di gusti, vale la pena di assaggiare tutto.

Maichan, questo piccolo spazio per cibo da asporto, che si può consumare anche lì, è molto curato, come i suoi piatti.

Dove siamo? A Bologna, nel Mercato delle Erbe di via Ugo Bassi, uno dei tradizionali mercati coperti della città, ce ne sono tanti!

Ora anche questo mercato si sta aprendo al consumo di piatti più o meno elaborati e agli aperitivi.image

Maichan e alcune altre attività del Mercato delle Erbe erano aperte all’ora di cena del venerdì, ma devo verificare se sarà sempre così o se si trattava di una festa del Mercato. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica… tiè! Appunto, mi informerò 😉

Il fascino del Mercato chiuso la sera…

image

Partiamo con degli involtini fantastici, con carne e verdure miste, al cui interno si notavano anche degli spaghetti di soia, davvero stuzzicanti!

image

Anche le polpettine in questo piatto erano proprio buone, di verdure miste, con un sapore che era in ottimo equilibrio tra il sapido e la dolcezza delle verdure.

image

Ecco anche la porzione di ravioli misti: quelli tondi con verdure e carne, quelli “a goccia” alle verdure e gli ultimi a destra di una carne saporita, tipo una salsiccetta delicata.

imageimage

Ultimo assaggio: ravioli ai gamberi, molto semplici (è una virtù) e nei quali il sapore del gambero era prevalente. Servite con le portate, salsa di soya e una salsa piccantissima per i più arditi (sempre io).

image

Sicuramente questo luogo, per la qualità dei piatti e la loro bontà, insieme alla velocità, diventerà una delle mie tappe fisse… quelle tappe che di solito mi portano ad arrivare a casa già mangiata quando avevo tutta l’intenzione di cenare a casa!

Feedback di qualche ora dopo la cena: sensazione di leggerezza!