Come partecipare a #polpette1

Il tempo passa e siamo giunti al dunque, #polpette1 si farà sabato 11 giugno 2011 in Lomellina!

Sarà un pic-nic – grigliata a tema polpette e la partecipazione è aperta a tutti.

Copio qui le modalità di partecipazione:

Come iscriversi
Alle ore 10.00 di lunedì 23 maggio abbiamo aperto il Centralone (abbiamo riesumato quello dei programmi TV di Raffaella Carrà). Si può prenotare la propria partecipazione a #polpette1 inviando un’e-mail entro domenica 5 giugno a

twitpolpette.eventi@gmail.com

Nella mail bisognerà indicare il proprio nome, il blog o l’account twitter, oltre al tipo di polpette che porterete con voi al pic-nic.

Sarà possibile avere un +1: in questo caso indicate nella mail anche il nome della persona che parteciperà con voi a #polpette1.

Dopo la mail…
Visto che la location potrà ospitare fino a circa 50 partecipanti, il metodo seguito è “chi prima arriva, polpetta”! L’adesione vi sarà confermata via e-mail, così come il raggiungimento del numero massimo di partecipanti.

I polpettari riceveranno via e-mail le indicazioni per arrivare a #polpette1!
Vi aspetto

Vi aspetto!!

Ogni polpetta è buona per stare uniti!

Dopo questo post sono successe un sacco di cose: seguendo i commenti si può iniziare ad intuire qualcosa…

Le tweet-polpette sono diventate #polpette1 e #twitpolpette, ovvero un evento (ancora indefinito) e un blog in comune. Chi se lo aspettava! All’inizio di questa storia non avevo mai preparato le polpette, ora mi produco in riassunti delle idee di chi vuole partecipare a #polpette1. Perché ci sarà un evento, un incontro tra amanti della polpetta (ovvero tutti, proprio tutti).

La cosa sta prendendo forma e -sarò sentimentale- oggi mi viene da pensare che sarebbe significativo trovarci quest’anno: senza eccessive pretese ed evitando di prendere queste parole troppo sul serio, la capacità unificatrice delle polpette è innegabile! Perché le polpette si fanno ovunque in Italia e un incontro così potrà essere un modo giocoso e divertente per mettere “in scena” le diversità nel nostro Paese, confrontandoci su un tema che, in fin dei conti, accomuna proprio tutti. Uno dei tanti!

150 polpette per 150 anni?

Intanto, auguri!!

#polpette1 – tutti i post

  1. Cos’è #polpette1? > leggi il post
  2. Dove eravamo rimasti? #polpette1 > leggi il post
  3. #polpette1 esiste! > leggi il post
  4. Organizzare #polpette1 > leggi il post
  5. #polpette1 – Aggiornamento > leggi il post
  6. Tutti a #polpette1 > leggi il post
  7. Come si partecipa a #polpette1 > leggi il post

Tweet-polpetta, tradizioni web 2.0

Ieri ho fatto le polpette. “E sai che roba”, penserà subito qualcuno, ma per me è stata un’impresa storica: le polpette non fanno parte della mia tradizione culinaria, nella mia famiglia non si producono, non si polpetta abitualmente.

La notizia ha creato un certo scompiglio tra i miei contatti su twitter, caspita! Pare che praticamente tutte le italiche famiglie abbiano la propria ricetta, con l’immancabile ingrediente segreto o quello condivisibile, il suggerimento sorprendente. Qualcuno si è chiesto come avessi fatto a diventare grande senza, la situazione era piuttosto seria e compromettente -per me-.

continua a leggere…

Polpettine di zucca e feta

Soffro nel riportare alla mente il ricordo di queste polpettine con zucca e feta, uno degli ultimi pasti completamente liberi che ho fatto (facciamola un po’ tragica, perché no). Sì, mi sono messa un po’ a dieta dopo le feste, salutando la decisione con un giro in pasticceria e questo gustoso pranzo della domenica. Avrei potuto fare molto di peggio! Perché non l’ho fatto?!

Detto così, sembra che io sia a dieta da un mese…un paio di settimane… No, sono passate 24 ore. E’ tutto nella mia testa, è solo nella mia testa.

Vabè, eccoci qui, alla ricetta di queste fantastiche polpettine, riprodotte dopo tanti assaggi al ristorante greco.

continua a leggere…

Pausa all’Hostaria Romanesca in Campo de’ Fiori

Nel corso del weekend quasi primaverile a Roma, ci siamo imbattuti in questa osteria.

Volevamo andare da un’altra parte, un locale kosher che pero’ non ci ha convinti molto. Cosi’, per non allontanarci troppo dopo due giorni di cammino sfrenato, troviamo ristoro nei graziosi tavolini esterni di questo ristorantino in Campo de’ Fiori, l’Hostaria Romanesca.

Il fine settimana nella capitale ci ha sfiancati, enogastronomicamente parlando. E poi si dice che al nord si mangia pesante.. Avevamo bisogno di ristoro e leggerezza. Ma poi, si sa come va a finire.

Si inizia con una casta insalatina.

continua a leggere…