Perché dovrei partecipare a Bake Off Italia

Ognuno ha il suo reality sciò e io ho trovato il mio, l’ho trovato l’anno scorso, e alla prima puntata sono salita in piedi sul divanoletto (chiuso) e con un pugno alzato verso l’alto ho gridato “parteciperò a Bake Off Italia!“.

Dai, diciamocelo, con il proliferare di reality e talent, tutti noi abbiamo fantasticato sulla più brillante, grandiosa, indimenticabile partecipazione, la nostra!

Venire derisi per l’imperfetto collo del piede, osservare sornioni gli ingredienti della MISTERI BAX, cercare di capire le indicazioni di Simona Ventura su come affrontare un acuto, correre in una metropoli per assaggiare grilli fritti insieme a un fidato compagno di viaggio (anche questo sarebbe un po’ il mio ideale, a dir la verità): tutti sappiamo quale sarebbe il talent che potremmo assolutamente sbaragliare ma per timidezza, mancanza di tempo o di coraggio non abbiamo partecipato alle selezioni. Eccomi, ci sono anch’io.

Ho trovato il mio reality, Bake Off Italia, condotto dalla cara Benedetta Parodi, stilosa e senza mani in pasta.

Perché avrei dovuto partecipare a Bake Off Italia invece di stare qui a farmi venire la gastrite con il back-to-work? Ho almeno 7 buoni motivi:

  1. sono convinta di sapere fare quasi tutte le preparazioni base della pasticceria, e bene. Questa discutibile convinzione, più dell’effettiva capacità di saper fare, mi sembra uno degli ingredienti base dei concorrenti dei talent;
  2. sono abbastanza veloce in cucina;
  3. sono disordinatissima in cucina – sono la concorrente perfetta, tutti hanno voglia di rivedere questa faccia qui, che dice “vorrei insultarti più pesantemente di quanto non stia già facendo, ma sono in tv”;
  4. so che l’Alchermes è un liquore;
  5. con una buona dose di Alchermes potrei anche prestarmi a partecipare a questa cosa qua;
  6. Bake Off Italia è un programma registrato ed eventuali mie gaffe, dovute o meno all’alchermes, potrebbero essere tagliate;
  7. nella competizione sono spietata e mi trasformo come un Gremlin.

Stasera ricomincia Bake Off Italia e lo seguirò perché è un programma divertente su un tema assai avvincente, alla mia partecipazione indimenticabile penserò l’anno prossimo!

Annunci

La scuola – Cucina di classe, reality per foodies

Un po’ talent show, un po’ reality, con qualche richiamo ad Amici di Maria De Filippi e con tre giudici, come in X-Factor, arriva sugli schermi di SkyLa scuola – Cucina di classe“.

La scuola - Cucina di classe

Il format, che andrà in onda su Gambero Rosso Channel (Sky 410) il giovedì alle ore 21.00, consiste nella sfida tra 16 appassionati di cucina (non chef, quindi) per conquistare la conduzione di un programma culinario sullo stesso canale.

Il cast sembra interessante: tra i concorrenti, un architetto, una biologa marina in dolce attesa, un avvocato, studenti universitari, casalinghe, impiegati di banca, un’australiana, un’americana e una scrittrice.

Gran maestro della cucina, lo chef Igles Corelli, mentre in giuria vedremo Nicola Santini, giornalista esperto di bon ton, Francesca Riganati, direttrice della Scuola di cucina della Città del Gusto (dove il reality è ambientato) e uno chef diverso in ogni puntata.

Speriamo che il programma sia davvero una lotta a colpi di ricette, e non la banale ricerca del “personaggio” più televisivo.