Hamburger d’inverno, non trascurate il vegetariano

In questi giorni esercito a pieno la mia residenza a Bologna: dopo le Feste insieme ai parenti, mi sono velocemente riappropriata dei fondamentali spazi vitali.

Tralasciando le polveri sottili, la città è bellissima in questi giorni, fa freddo e il sole splende, ci sono poche persone in giro. E’ rimasto qui solo lo zoccolo duro, noi che pensiamo che Bologna sia un’ottima città dove vivere e dove passare le vacanze.
image

Sono partite le vendite promozionali e, tra una capatina e l’altra nei negozi, posso consigliare una pausa in pieno centro dove gustare (anche) proposte più leggere, senza carne dopo le abbuffate festive. Sto parlando di Welldone in via Capraie: ormai qualche tempo fa ho potuto assaggiare l’anteprima delle proposte della collezione autunno / inverno e poi sono tornata per un pranzo vero e proprio.

image

Uno degli hamburger che più mi ha colpita è vegano… e detto da me che sono tutto tranne che un’oltranzista vegana può sembrare strano, ma sono anche molto golosa di verdura e il Raparonzolo mi ha davvero conquistata: hamburger croccante di legumi e rapa rossa insaporito al peperoncino, zucchine grigliate, peperoni arrostiti e salsa vegan. Ecco, a dirla tutta ho aggiunto un po’ di maionese al mio panino, trasformandolo in vegetariano e non vegano, ma su questo decidete voi…

image

Un altro hamburger vegetariano che ho assaggiato alla presentazione del menu è l’Eremita: pane multicereale, hamburger di zucca dadolata, brie, funghi porcini, mandorle sfilettate e prezzemolo fritto. Non ho sentito la mancanza della carne!

wp-1451406924965.jpg

wp-1451406937007.jpg

Durante la presentazione del menu autunno / inverno di Welldone abbiamo parlato di due app per mangiare sano e restare in forma, o tornare in forma dopo le Feste nel nostro caso: una è FeatApp, un personal trainer che propone consigli per muoversi di più ogni giorno abbinati a proposte per migliorare l’alimentazione. La caratteristica interessante è la partnership con alcune realtà della ristorazione e negozi: più movimento si fa, più si ottengono “gettoni” da spendere in cibo, anche da Welldone ma non solo. Aspetto la versione Android per sbancare, sono una grande camminatrice io!

L’altra app si chiama DocFaber e deriva dall’esperienza del Dottor Fabrizio Malipiero in campo di nutrizione e dietetica: si scarica la app, si inseriscono le proprie caratteristiche e abitudini, si genera un menu con molti consigli facili da seguire e adeguabili ai gusti personali. Da questa esperienza non poteva non nascere un panino di Welldone, Impettito: 160 g di petto di tacchino, julienne di cipolla rossa di Bologna, pomodoro, insalata iceberg, yogurt al naturale emulsionato con limone e prezzemolo.

Buona Bologna a chi è qui come me e si gode la città in tutti i sensi!
E a chi se la perde… peggio per voi!

Annunci

Hamburger dietetico?

Hamburger e dieta sono due parole che non sembrano poter stare nella stessa frase, a parte forse “l’hamburger è la negazione della dieta“. No, non è così, esistono delle alternative, me ne sono accorta in questi giorni di depurazione.

Si può vivere anche senza hamburger eh, ma la carne nel panino, magari con qualche croccanteria attorno, ha il suo fascino ancestrale. Quando si addenta il pane, afferrato con le mani, ci si sente come se si stesse facendo qualcosa di sbagliato, peccaminoso… non si resiste.

continua a leggere…

Unpacking Eataly: gli acquisti per la montagna

La spedizione agostana a Torino si conclude con la visita culturale a Eataly.

In realta’ prima ci siamo inoltrati alla volta del Caffè Cioccolateria Al Bicerin – Locale Storico dal 1763. Inseguendo le indicazioni del navigatore (avevamo lasciato le guide in macchina, tanto c’e’ il navigatore!) sotto il sole, siamo giunti fino a questa profezia… in effetti ci sembrava davvero cosi’ in quel momento.

continua a leggere…

McItaly, l’hamburger slow?

Il Ministro per le politiche agricole alimentari e forestali Zaia ha presentato un paio di giorni fa il patrocinio del proprio Ministero all’hamburger McItaly di McDonald’s. Il McItaly è un nuovo panino composto di carne bovina 100 % italiana, crema di carciofi, Asiago DOP e pane all’olio extravergine di oliva dei Monti Iblei DOP.

Zaia Masi McDonald's McItaly

Il Ministro, che in questa immagine indossa il marchio di un’azienda multinazionale, e si fa ritrarre mentre addenta il McItaly nella presentazione fatta insieme a Roberto Masi, Amministratore Delegato di McDonald’s Italia, ha dichiarato orgoglioso:

Questo nuovo panino ha grandi ambizioni, a partire da quello di movimentare mille tonnellate di nostri prodotti in un mese per un controvalore di 3,5 miliardi di euro. E poi siamo per la tutela del Made in Italy, per la difesa della nostra identità, e proprio per questo non possiamo fermarci alle modalità di distribuzione. Dobbiamo guardare alla qualità, globalizzando il gusto italiano e dando una svolta identitaria alla nostra agricoltura

continua a leggere…