Natale a Bologna: indirizzi per regali gourmet

Il Natale a Bologna è più scintillante dei Natali nelle altre città del mondo? Sono di parte, per me sì: questa è la mia città, di più, è la città che ho scelto, per me le feste qui sono davvero speciali.

Sempre di quella festa lì si tratta, un periodo con un fascino indiscutibile per quasi tutti, quasi: saranno le lucine, i regali, il fatto che ci si veste bene, la tendenza di tutti noi a cercare la magia, la cura di noi e magari anche degli altri.

Quest’anno sono partita in anticipo con i regali (= durante le vacanze estive) ma guarda caso mi sono trovata in ritardo sulla tabella di marcia. Anche Internet ci ha messo il suo, per fortuna alcuni acquisti si sono concretizzati così, ma qui ho deciso di raccogliere alcuni negozietti che vendono prodotti per la cucina oppure oggetti per la cucina e la tavola o ancora cose legate al mondo degli ingredienti.

Insomma, all’urlo di “vivere in cucina! vivere in cucina!” metto insieme alcuni posti dove ho cercato e spesso trovato regali di Natale che piacessero a me ma anche a chi li riceverà, con il filo conduttore dello spirito gourmet.

Ecco qui una piccola selezione di idee.

Senape Vivaio Urbano

image

Senape Vivaio Urbano – scusate per la foto, guardate quelle sul loro sito!

Il mio pollice nero è probabilmente riuscito a far avere un malore alle malcapitate piantine del vivaio al solo passaggio. Ma il piacere che è derivato dalla visita in questo luogo è stato unico. Senape Vivaio Urbano è nel cuore di Bologna, zona Pratello, e vende piante. Detto così… Ma è delizioso e coloratissimo: non solo piante, si possono acquistare innaffiatoi fashion, segna-piante, semi per l’orto e spezie, piantine e tanto altro. Ho comprato un vaso da appendere, nel quale si possono posizionare le piante capovolte sul terrazzo, ovviamente non per me ma per mia zia pollice verdissimo.
www.senapevivaiourbano.com

Ferramenta Castaldini

image

Una delle vetrine di Castaldini

Castaldini è una vera ferramenta, che si è via via specializzata negli strumenti per la cucina: in questa fotografia si può vedere parte della sezione decorazione dolci, ma ci trovate anche teglie e tegliette, stampi per dolci e per biscotti. Si trova in Strada Maggiore e di questi tempi è frequentato più da donne che da irsuti manovali.

Ambasciatori

Ambasciatori – Librerie Coop – Eataly è il luogo dove acquisto varie cose, primo su tutti il caffé Hue-Hue, ma anche la cara Robiola di Roccaverano o il latte quando l’ho finito e non posso passare al supermercato, per non citare gli ottimi affettati e i formaggi al banco. Qui si trova un’ampia scelta di prodotti, dalla pasta al riso alle conserve di vario tipo, ideali per un pensierino utile e che non campeggerà troppo in cucina come un discutibile soprammobile.
www.bologna.eataly.it

Borgo delle tovaglie

image

Un tavolo di Natale al Borgo delle tovaglie

Quando ho messo piede a / nel / in (come si dice?) Borgo delle tovaglie ho temuto non fosse alla mia portata: la posizione in via Farini, l’interno bellissimo mi hanno fatto vacillare all’entrata. In realtà ho visto anche pezzi adatti alle mie finanze e ai regali di Natale, dalle tovaglie agli elementi per la tavola, come ad esempio una bellissima bottiglia per servire l’acqua del rubinetto a tavola con stile o piatti decorati in modo originale. Altri oggetti in vendita sono più cari, ad esempio le tovaglie e le lenzuola di lino, ma mi sono sembrati molto belli e di qualità. Il negozio merita una visita!
www.borgodelletovaglie.com

E buone feste 🙂

Annunci

A Natale ho fatto anche i muffin, facili però

Sì: non contenta della mega sessione di biscotti di pasta frolla, quest’anno ho fatto anche i muffin per una nonna, una zia e un’amica. La ricetta che ho usato è molto semplice e propone i più classici muffin, che possono essere “customizzati” a seconda dei gusti di chi li prepara e soprattutto di chi li riceve. E’ una ricetta che mi piace molto perché non eccessivamente dolce; il risultato è ottimo per una colazione delle feste semplice dopo tante abbuffate (si fa per dire, ricordiamoci che il burro c’è).

Come ho fatto con i biscotti, ho regalato i muffin insieme ad un piatto di vetro che resterà agli amici e ai parenti. E ho cucinato i muffin a casa di mia mamma, usando un forno chic dotato ADDIRITTURA di luce interna. Da non crederci…

Ingredienti per 12 – 13 muffin

375 g di farina 00
mezza bustina di lievito per dolci
165 g di zucchero semolato
125 g di burro fuso
2 uova intere
250 ml di latte

continua a leggere…

Letterina (modesta) a Babbo Natale

Caro Babbo Natale,

buongiorno, mi chiamo Gaia. Tu conosci tutti quindi ti ricorderai di me, anche se non ti ho mai scritto perché sono una seguace di Santa Lucia. Da dove vengo io, la parte della buona la fa sempre lei; tu mi portavi i regali “utili” dopo l’abbuffata di dolci e giocattoli del 13 dicembre. Ma quest’anno a Santa Lucia non ho chiesto niente, perciò penso di avere maturato un bonus che mi gioco con te. Si può fare?

Dando per scontato che mi dirai di sì, inizio subito. Te lo ricordo, ma dovresti saperlo: nel 2010 mi sono fatta un mazzo così e alla fine ho preso una decisione importante, quella di provare ad essere felice. Questo è il mio buon proposito per il prossimo anno: merita un po’ di sostegno, che ne dici? 😉

Ti chiedo perciò, come prima cosa, un altro po’ di tempo e tanta volontà di pensare a me stessa, senza perdermi o lasciarmi trascinare dagli eventi.

Una delle cose che mi piace tanto fare è scrivere, in particolare scrivere su questo blog. Per renderlo più carino, vorrei davvero TANTISSIMO una macchina fotografica più bella di quella che ho ora. Portami un volantino con una superpromozione nella cassetta delle lettere, daidai! Ci conto…

Avrei finito con le richieste (sono stata brava, vero? Non trovavo giusto rivolgermi a te per la prima volta esagerando con i regali!), ma se proprio ti scappa di arrivare a tre doni…ci sarebbe il nuovo libro della pasta di Slow Food Editore. Vedi tu…

Ti auguro un buon lavoro e tanto riposo subito dopo. Non assaggiare tutti i biscotti che i bambini ti lasciano, lo sai benissimo che sono pieni di burro.

Grazie, auguri e buon tutto!

(e naturalmente tanti auguri a chi passa di qui :))

Un buon Natale con i biscotti: l’epica preparazione

Anche quest’anno ho preparato in casa alcuni regali di Natale, un modo facile e, perché no, economico di fare gli auguri, una cosa che aspetto con ansia più o meno per 11 mesi.

Mi sono cimentata con i biscotti di pasta frolla per gli amici, usando una delle ricette di Luca Montersino, dal suo libro Peccati di gola, che spiega le preparazioni di base della pasticceria in tante varianti. Questo libro mi è piaciuto subito perché non spiega solo il “come” della pasticceria, ma anche il “perché” e la chimica degli ingredienti.

continua a leggere…